Schemi di luce: i 5 principali per la fotografia di ritratto

La luce è tutto direbbero i fotografi, in effetti è vero, poiché senza non vedremmo nulla :), ma quanta influenza abbia sulla fotografia di ritratto lo si può capire solamente sperimentando con le proprie mani uno shooting fotografico dentro un vero studio. Esistono un’infinità di modi per i quali la luce può essere usata su un soggetto e tutto dipende dal tipo di attrezzatura in dotazione (lampade, flash, softbox, ombrelli..) e il modo in cui la disponiamo, per far sì che il soggetto renda al meglio. Esistono 5 schemi di luci principali con cui cominciare a fare le prime prove e che, oltre a far crescere d’esperienza il giovane fotografo, aiutano a capire quale schema di luci usare in base al soggetto e al risultato che si vuole ottenere/mostrare.

Schemi di luce: approfondiamo i 5 più importanti

L'autore

Marco Carotenuto

Mi chiamo Marco. Ho 33 anni. Fotografo prima, art director poi, fremo per il non convenzionale. Ideare, ricreare, scomporre e immaginare nuovi punti da cui sbirciare il mondo sono il sale della mia vita. Divertirsi, prima di stupire e rendere partecipi, coinvolgere chi ci sta di fronte sono i pilastri di questa professione, impregnata di magia. Il trucco? Farlo in modo serio, proprio come fanno i bambini a capo di un gioco. Apertura mentale e sguardo curioso mi hanno accompagnato, scandendo il mio approccio alla fotografia e alla pubblicità. Sono un fotografo professionista che ha studiato alla scuola romana di fotografia; la mia passione principale è la fotografia di paesaggio e la natura nel suo essere. Ho ricevuto due riconoscimenti da parte di Nikon, con la pubblicazione sul libro annuale. Sono stato invitato a partecipare a più mostre fotografiche, tra cui Molise cinema e MArteLive.